www.dolcepiemonte.com

www.dolcepiemonte.com
Sté tacà e caté da ca.

CIPOLLE

Le cipolle sono degli ortaggi a bulbo e sono uno degli ingredienti più utilizzati in cucina.

Sembra che la coltivazione della cipolla risalga agli antichi Egizi. I sudditi dei faraoni avevano molte credenze riguardo le cipolle, pensavano simbolizzassero la vita eterna per via dei cerchi concentrici che le formano e ritenevano che il forte odore potesse resuscitare i morti. Per questo motivo le seppellivano anche nelle tombe di alcuni faraoni.


Greci e Romani utilizzavano le cipolle anche per scopi diversi da quelli alimentari, ma fu nel medioevo che la cipolla divenne un ingrediente importante per l'alimentazione dell'uomo.

A chi non è venuto da piangere pelando o tagliando una cipolla?
La causa è dovuta ad un enzima contenuto nella cipolla che gli conferisce anche il forte sapore.

A contatto con l'occhio, questo enzima si trasforma in acido solforico, non dannoso per il nostro organismo ma abbastanza forte da far lacrimare gli occhi.
Quindi per diminuire i pianti è consigliabile pelare le cipolle sotto l'acqua corrente, poiché l' acido solforico è molto idrosolubile una buona parte se ne va con l'acqua.


Come si può vedere dalla tabella riportata sotto le cipolle sono molto ricche di vitamine, soprattutto di vitamina C

Composizione chimica
e valori nutrizionali per 100 g
di cipolla cruda
parte edibile 83%
energia Kcal 26
acqua g 92,1
proteine g 1,0
lipidi g 0,1
carboidrati g 5,7
amido g 0
zuccheri solubili g 5,7
fibre alimentari g 1,0
sodio mg 10
potassio mg 140
ferro mg 0,4
calcio mg 25
fosforo mg 35
vitamina B1 (tiamina) mg 0,02
vitamina B2 (riboflavina) mg 0,03
vitamina PP (niacina) mg 0,50
vitamina A (retinolo equivalente) mcg 3
vitamina C mg 5
Tratto da wikipedia  - Fonte:
INRAN - Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione






























Esistono diverse tipologie di cipolle, contraddistinte dal colore della pelle esterna e dall'uso che se ne fa in cucina. Le varietà più conosciute sono sicuramente:
- la cipolla rossa di Tropea molto dolce
- la cipolla Borretana
- la cipolla dolce
- ecc...

Le cipolle vengono consumate crude, tagliate fini in insalata. Ma entrano nella preparazione di migliaia di ricette, tritate o tagliate in joulienne (striscioline sottili come nella foto) come soffritto.